Dal 24 al 29 gennaio il Museo Ebraico di Lecce celebra la Settimana della Memoria

100

In occasione della Settimana della Memoria, il Museo Ebraico di Lecce, in collaborazione con il Comune di Lecce, propone una serie di iniziative in programma dal 24 al 29 gennaio 2023.

Mercoledì 25 Gennaio, a partire dalle 16:00, al Museo MUST di Lecce si terrà l’incontro con l’italianista e slavista Augusto Fonseca traduttore di Sono stato l’assistente del Dottor Mengele di Miklós Nyiszli, Lettere da Auschwitz di Janusz Pogonowski e Finalmente salvo! di Ariel Yahalomi. Si prosegue, alle 17:00, con proiezione di Memorie dal Buio di Luigi Del Prete. Il documentario, prodotto dalla Fondazione Moschettini, raccoglie un’ampia intervista ad Aharon Appelfeld, testimone della Shoah e uno dei più importanti scrittori israeliani.

Giovedì 26 Gennaio, alle 17:00, il Museo Ebraico di Lecce con la proiezione di una videointervista omaggerà la memoria di Moshe Haelion, originario di Salonicco, deportato ad Auschwitz e profugo nel campo di transito di Santa Maria al Bagno tra il 1945 e il 1946, recentemente scomparso. Si prosegue alle 18:00 con lo spettacolo teatrale Passaggio in Salento, scritto, diretto ed interpretato da Giustina De Iaco. Ester, sopravvissuta all’Olocausto, cerca di sopravvivere anche alla sua difficile rinascita in Salento nei campi di transito 34 e 39.

 

Venerdì 27 Gennaio 2023, a partire dalle 11:00, ospite della sala consiliare provincia di Lecce, Claudio Fano racconta la sua storia di bambino durante le leggi razziali e l’occupazione tedesca. Nella stessa giornata, il Museo Ebraico di Lecce ospiterà la presentazione del volume #39. Per una geografia partecipata della memoria, a cura di A.Lib.I. artisti liberi indipendenti, con testo italiano e inglese (trad. di Erina Pedaci) edito da Edizioni Esperidi. Successivamente, intervento teatrale a cura di maldEstro (Rocco Longo, Anna Maria Marra, Rosanna Valente). A seguire, concerto di musiche tradizionali a cura di Eleonora Carbone (arpa) e Asia Macchia (violino).

 

Sabato 28 Gennaio 2023, dalle 17:00 si terrà, nelle sale del Museo Ebraico di Lecce, la proiezione del film documentario Il codice albanese regia di Gady Castel e Yael Katzir, alla presenza del regista Gady Castel. Il documentario è ambientato nel 1943 nel periodo storico in cui l’Italia si schiera con gli Alleati, con l’armistizio dell’8 settembre, e i nazisti iniziano ad uccidere soldati italiani considerati disertori in tutta la regione. La popolazione albanese rifiuta di ottemperare agli ordini dell’occupante nazista di consegnare gli ebrei residenti ai confini del paese.

 

 Per concludere domenica 29 gennaio, alle 10:00, si terrà la II edizione dell’Autobus della Memoria da Manduria a Lecce. A seguire l’apertura della mostra di Rosanna Baldari dedicata a Elisa Springer, alla presenza dei nipoti, presso il MAiDE Art Gallery con accompagnamento musicale a cura di Eleonora Carbone (arpa).

A seguire, presso il Museo Ebraico di Lecce, inaugurazione del nuovo spazio multimediale realizzato da Techné SAS comprensivo di giochi a scopo didattico rivolti ai bambini.

 

Promo