Moto rubate di grossa cilindrata scoperte in un deposito dai carabinieri a Taranto

Scoperto dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Taranto un deposito, di pertinenza di un palazzo in via Leonida, che fungeva da nascondiglio per custodire delle moto rubate. Intorno alle 17 di sabato 21 gennaio, i militari sono entrati in azione, a seguito di riscontri investigativi, diretti in via Leonida per effettuare un controllo in un locale: fatta irruzione, forzando un lucchetto e la serratura, hanno rinvenuto tre moto di provenienza furtiva tra cui due scooter e una moto di grossa cilindrata.

A seguito del consulto sulla banca dati in uso alle forze dell’ordine, i mezzi sono risultati tutti rubati. Recuperate le moto e trasportate all’esterno del deposito, i carabinieri hanno provveduto a caricarle su un carroattrezzi per depositarle in sicurezza.

Già nella serata di ieri una delle moto è stata restituita al legittimo proprietario, mentre le altre sono tuttora in custodia presso il deposito dei carabinieri i quali, avviate le indagini sul caso di microcriminalità locale, stanno effettuando le ricerche di rito su eventuali denunce per risalire ai proprietari delle moto rubate.

Promo