Ville al mare affittate in nero, maxievasione nel Leccese scoperta dalla Guardia di Finanza

3.209

La Guardia di finanza di Lecce ha scoperto redditi non dichiarati al fisco per oltre 110 mila euro, incassati grazie a villette al mare affittate in nero. Numerosi i titolari di immobili affittati a persone, imprese a scopo turistico, che non sono stati in grado di fornire ai finanzieri alcun documento fiscale o hanno esibito semplici accordi scritti, privi della prevista registrazione all’Agenzia delle Entrate.

Si va dal bilocale a fabbricati adibiti ad uso commerciale o di deposito, fino a prestigiose ville che, in certe localita’ del tratto costiero, vengono affittate per importi considerevoli, 3-4 mila euro a settimana. I controlli, che finora hanno interessato i comuni di Alessano, Gagliano del Capo, Giuggianello, Maglie, Otranto, Porto Cesareo, Supersano, Taviano e Tricase, proseguiranno anche in altre località, tra cui quelle a maggiore vocazione turistica.

Sono in corso accertamenti per approfondire ulteriori aspetti di natura fiscale, anche ai fini del recupero dell’imposta di bollo e di registro. 

Promo