Tv, Alessandro Borghese sbarca a Lecce con “4 Ristoranti”

522

Un palcoscenico particolarmente suggestivo e intriso di storia farà da sfondo al nuovo episodio di Alessandro Borghese 4 Ristoranti, che nel nuovo appuntamento di domani, domenica 29 gennaio, su Sky e in streaming su NOW arriva nella capitale del Barocco pugliese, Lecce.

Il van dello show Sky Original realizzato da Banijay Italia passerà tra le chiese barocche in pietra bianca, i resti architettonici romani e il suo castello che ogni anno attirano migliaia di turisti da tutto il mondo, una città stupenda che ha al suo interno migliaia di anni di storia: si dice infatti che le origini sono da rintracciare subito dopo la distruzione di Troia.

In quella che era l’antichissima Lecce, Romani, Saraceni, Bizantini, Normanni, Svevi e Angioini hanno lasciato un segno tangibile del loro passaggio, creando una città elegante, affascinante, unica.

Mai come negli ultimi decenni Lecce sta conoscendo ondate massicce di turismo: da qualche anno a questa parte il Salento è infatti diventato meta turistica capace di accontentare e soddisfare tutti i gusti, di attirare turisti di ogni origine, età ed estrazione sociale con la sua sempre solidissima tradizione popolare salentina che piano piano viene riletta in chiave più moderna.

Alessandro Borghese non poteva non approdare nel capoluogo del Salento -sempre più ricco di osterie tradizionali, trattorie familiari, putee (i classici edifici antichi leccesi), ma anche di street-food, bistrot e ristoranti gourmet- per scoprire se i piatti della tradizione del sud della Puglia, come ciciri e tria oppure fave e cicoria, continuano a essere preparati secondo le ricette secolari o se sono state riscoperte e riscritte.

Nell’episodio di domani, domenica 29 gennaio, i 4 ristoranti in gara sono “Ristorante SemiSerio” di Gigi, “La Sapore” di Christian, “Dall’Antiquario” di Antonella e “Anima Terrae” di Daniele: obiettivo di Alessandro Borghese 4 Ristoranti sarà scoprire ed eleggere il miglior ristorante nel centro storico di Lecce.

Le regole non cambiano anche in questa sfida: quattro ristoratori con qualcosa in comune, ognuno desideroso di dimostrare di essere il migliore in una determinata categoria, sono in gara per ottenere l’agognato, amatissimo e inconfondibile “dieci” dello chef. Ogni ristoratore invita gli altri tre che, accompagnati da Chef Borghese, commentano e votano con un punteggio da 0 a 10 location, menu, servizio, conto del ristorante che li ospita e la categoria Special, che cambia di puntata in puntata: tutti e quattro gli sfidanti, infatti, dovranno confrontarsi su uno stesso piatto, protagonista di quella puntata, così da rendere la gara tra loro sempre più diretta e intensa, senza esclusione di colpi.In questa puntata, la categoria special vedrà i ristoratori impegnati nella preparazione di fave e cicoria, quello che è un vero e proprio “monumento” della gastronomia salentina, piatto povero della tradizione contadina che però ora è diventata la pietanza più richiesta nei ristoranti salentini.

Come da tradizione, anche questo pasto sarà preceduto dalla scrupolosa ispezione dello chef Borghese della cucina del ristorante. Tutto verrà osservato nei minimi dettagli, per un’analisi che proseguirà poi durante il pasto, concentrandosi sul personale di sala, messo alla prova su accoglienza, servizio al tavolo, descrizione del piatto e del vino. Solo alla fine si scoprirà il giudizio di chef Borghese, che con i suoi voti può confermare o ribaltare l’intera classifica.

In palio per il vincitore di puntata, l’ambitissimo titolo di miglior ristorante e un contributo economico da investire nella propria attività.Il viaggio di Chef Borghese proseguirà in alcuni dei luoghi più affascinanti e caratteristici d’Italia come Roma e Milano.Tutti i ristoranti che partecipano al programma sono identificabili attraverso un “bollino” 4 RISTORANTI esposto all’esterno, una rete di locali testati da chi se ne intende: i ristoratori stessi. 

Promo