Picchia medico del pronto soccorso a Scorrano, bloccato 30enne nigeriano

Si é reso protagonista di una serie di episodi di violenza, l’ultimo ai danni di un medico di pronto soccorso nel Leccese, aggredito con un pugno in faccia. Il medico é stato sottoposto alle cure del caso, lui é stato fermato per l’ennesima volta. Sulle sue sorti deciderà il magistrato di turno.

Efe Unuane, 30 anni, nigeriano, non é nuovo a episodi di violenza, é in possesso di un permesso di soggiorno, ma é anche senza fissa dimora, per cui la detenzione domiciliare rappresenta, se non un problema, un paradosso perché inapplicabile.

Ieri, dopo essere stato condotto al Pronto soccorso dell’Ospedale di Scorrano (Le) per verificare le sue condizioni di salute, il trentenne ha dato in escandescenza per aver atteso a suo dire troppo a lungo prima di essere visitato e ha sferrato un pugno al volto al medico di turno. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri. Il ferito e’ stato sottoposto a cure ed accertamenti.

Promo