Identificato il cadavere trovato nelle campagne tra Manduria e Oria, è di un 22enne scomparso da Lecce alcuni giorni fa. Si indaga per omicidio

Apparterrebbe a un 22enne, di cui si erano perse le tracce un paio di giorni fa, il cadavere trovato questa mattina a Manduria (Taranto) a ridosso della strada che conduce a Oria, in provincia di Brindisi. La sua scomparsa sarebbe stata denunciata a Lecce.

Sul corpo dell’uomo ci sono ferite compatibili con un’arma da taglio e l’ipotesi che si sia trattato di un omicidio appare la più concreta. Le indagini, coordinate dalla procura ionica, sono condotte dai carabinieri.

AGGIORNAMENTO il cadavere è di un giovane di origine montenegrina

È stato identificato il giovane trovato morto ieri mattina a Manduria (Taranto), sotto un cavalcavia della via vecchia comunale che conduce ad Oria (Brindisi). Si tratta di Natale Naser Bathijari, nato a Campi Salentina (Lecce) 22 anni fa e di origine montenegrina.

La vittima presentava segni di violenza e ferite compatibili con arma da taglio, anche al collo, alle mani e alle braccia. Il pm Remo Epifani della procura di Taranto ha aperto un fascicolo d’inchiesta per omicidio. A scoprire il corpo martoriato del giovane è stato un uomo che passeggiava in bicicletta. Il ragazzo, non ancora 22enne, indossava una tuta di colore nero. Non aveva con sé documenti né cellulare. Le caratteristiche fisiche corrispondevano al giovane di cui era stata denunciata la scomparsa nei giorni scorsi a Lecce.

A diverse ore di distanza dal ritrovamento del corpo è avvenuta l’identificazione. Ora si attende l’affidamento dell’autopsia da parte del magistrato inquirente. Le indagini sono condotte dalla Squadra Mobile della Questura di Taranto. 

Promo