Sicurezza alimentare, i Nas sequestrano nel Brindisino 800 kg di carne scaduta

I carabinieri del Nas hanno ispezionato una ditta di vendita di carni della provincia di Brindisi e sequestrato 800 chili di prodotto scaduto.

I carabinieri hanno rilevato la presenza di carne suina, ovina, pollame e frattaglie che, sebbene all’origine fresca e poi congelata successivamente nel medesimo stabilimento, così come confermato dai veterinari della Asl di Brindisi intervenuti immediatamente sul posto, é risultata non più idonea alla commercializzazione in quanto scaduta. Inoltre, la carne era conservata insieme ad altri alimenti destinati all’immediata commercializzazione. I carabinieri hanno proceduto al sequestro ed elevato una sanzione al titolare

Promo