Nuovo sistema di sicurezza per la linea salentina delle Ferrovie Sud Est. Finanziamento con il Pnrr

Via libera a un nuovo sistema di sicurezza sulla linea ferroviaria salentina di Ferrovie Sud Est. Questa mattina, comunica la Regione Puglia, la terza sezione del Consiglio superiore dei lavori pubblici ha espresso parere favorevole al progetto di fattibilità tecnico-economica relativo agli Interventi di adeguamento tecnologico delle linee.

L’intervento, finanziato con i fondi del Pnrr per 130,8 milioni di euro, risponde a prescrizioni dell’ANSF-Autorità Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie al fine di dotare le linee salentine, gestite da Ferrovie Sud Est, di sistemi tecnologici moderni e in linea con gli standard europei per il controllo e la protezione della marcia treno (ERTMS).

Gli interventi riguarderanno i tratti Novoli-Gagliano, Casarano-Gallipoli, Lecce-Gallipoli, Zollino-Gagliano e Maglie-Otranto per complessivi 215 chilometri di binari. “L’adeguamento tecnologico previsto con questo intervento è il più aggiornato e affidabile in Europa -ha dichiarato il presidente Michele Emiliano- e contribuirà a rendere estremamente sicure le linee ferroviarie in quanto si potranno bloccare i treni in marcia a distanza in caso di anomalie. Inoltre si potranno velocizzare i tempi di percorrenza, in quanto cadranno le prescrizioni a viaggiare e non più di 50 km/h e, quindi, sarà possibile raggiungere e superare i 100 km/h. Questo intervento, fortemente voluto dalla Regione Puglia in ambito PNRR, con la piena condivisione del MIT, garantirà sulle linee ferroviarie salentine sicurezza della circolazione, velocità e interoperabilità.”

Promo