“Alice non si sveglierà più”, i genitori della piccola di sei mesi morta in Belgio decidono di donare gli organi

“Alice non si sveglierà più. Sono stati i sei mesi più belli della nostra vita e la sua perdita ci lascia una voragine nel cuore. Il babbo e la mamma ti penseranno sempre. Addio piccola mia”, è quanto hanno scritto sui social i genitori di Alice, la bambina di sei mesi deceduta perché caduta dalle braccia della educatrice di un asilo nido, procurandosi una frattura al cranio e un’emorragia celebrale che le sono state fatali. La piccola era stata subito trasferita d’urgenza in ospedale ma dopo aver lottato per alcuni giorni non ce l’ha fatta.

Il tragico episodio è avvenuto in Leuven in Belgio e i genitori sono originari di Carmiano in provincia di Lecce. L’annuncio sui social della coppia è stata anche l’occasione per comunicare la decisione di donare gli organi della figlia. Un gesto di generosità e altruismo dentro un momento di indicibile dolore.

Promo