Spaccia droga davanti a sala scommesse del centro a Taranto, arrestato pusher 68enne

Nelle ultime ore, l’ennesimo arresto per spaccio di stupefacenti conseguito dagli uomini della Polizia di Stato che ha indotto in manette un pregiudicato tarantino di 68 anni colto a spacciare antistante ad una sala scommesse nel centro di Taranto.

Avevano notato movimenti sospetti nei pressi di una sala scommesse, i Falchi della Squadra Mobile di Taranto da parte di un soggetto noto alle forze dell’ordine per precedenti in materia di spaccio di droga, il quale è stato visto sostare con regolarità dinanzi il locale pubblico con fare circospetto. Convinti che il 68enne avesse ripreso l’attività di spaccio, recidivo del medesimo reato in quanto un anno fa era stato colto in flagranza davanti alla stessa sala scommesse con 16 stecche di hashish e una rilevante somma di denaro e poi denunciato, i poliziotti decidevano di avviare le indagini.

Al termine di un servizio di appostamento, pedinamento e monitoraggio continuati, i militari hanno acquisito elementi utili a ritenere che lo spacciatore stesse gestendo una piazza di spaccio: contattati i clienti dinanzi alla sala da gioco e intascando anticipatamente il denaro, si recava presso la sua abitazione -a breve distanza dal locale- dove si riforniva volta per volta della dose di droga da spacciare all’acquirente.

Acclarato il sistema di cessione dello stupefacente da parte del pregiudicato, gli uomini della sezione Falchi facevano scattare l’operazione di polizia: appostati nell’area di interesse operativa, attendevano di cogliere lo spacciatore in flagranza di reato nel momento in cui si accingeva a consegnare la dose.

Bloccato il sospettato ed eseguita una perquisizione personale, i poliziotti rinvenivano nelle tasche del giubbotto del 68enne tre “tocchetti” di hashish, dal peso complessivo circa di 23 grammi e 455 euro in banconote di piccolo taglio, presumibile provento della illecita attività di spaccio di stupefacenti.

I Falchi estendevano la perquisizione presso l’abitazione dell’uomo, nel corso della quale hanno recuperato, occultato nella cassetta della posta, un altro panetto di hashish, parzialmente tagliato, di circa 75 grammi, e una lama di taglierino con tracce residue della stessa sostanza illecita. 

Proceduto a sottoporre a sequestro la quantità di droga rinvenuta nel corso dell’operazione di polizia ed espletate le formalità di rito, il 68enne tarantino è stato arrestato in flagranza di reato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Promo