Furto di preziosi e oggetti sacri nella chiesa di San Paolo Eremita a Brindisi- Bottino in corso di quantificazione 

Si sarebbero introdotti da un cortile adiacente al santuario, i ladri che nella notte hanno compiuto a Brindisi un furto nella chiesa di San Paolo Eremita, che è anche sede del museo Diocesano ‘Giovanni Tarantini’.

Per entrare nel luogo sacro, che confina con il cortile del Palazzo della Provincia, i ladri avrebbero divelto alcune sbarre, prima da un cancello poi da una finestra; una volta in chiesa i malviventi hanno fatto razzia di preziosi e oggetti sacri svaligiando alcune teche.

Il bottino del furto è in corso di quantificazione, ma potrebbe essere ingente per la presenza nel Museo anche di reperto storici anche del ‘700. L’ ‘Arca di San Teodoro’, patrono della città di Brindisi, non è stata rubata. Sul posto i poliziotti della Questura di Brindisi per le prime verifiche, il parroco della Basilica Cattedrale di Brindisi ed un funzionario della Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per le province di Brindisi, Lecce e Taranto.

(Foto Sagittarius A da Wikipedia) 

Promo