Rimossa rara cisti vertebrale su ragazza di 15 anni al Policlinico di Bari

Una rara cisti aneurismatica vertebrale che avrebbe potuto comportare deficit midollari è stata diagnosticata e rimossa al Policlinico di Bari su una ragazza di 15 anni. Stando a quanto reso noto dal Policlinico barese, il mal di schiena cronico impediva alla ragazza, residente a Como, di avere una vita regolare.

Sono state necessarie complessivamente 12 ore di intervento e superata la fase post operatoria dopo alcuni giorni la paziente non ha più riscontrato problemi neurologici ed è stata dimessa.

“Anche se si tratta di una forma di neoplasia benigna, la cisti aneurismatica vertebrale in quei rari casi in cui interessa sia il corpo vertebrale che l’arco posteriore, può anche dare deficit midollari. All’ingresso la ragazza era neurologicamente asintomatica ma sapevamo che da un momento all’altro tutto sarebbe potuto cambiare”, spiega in una nota Andrea Piazzolla, responsabile della unità operativa di Chirurgia Vertebrale che ha preso in carico il caso. È stato così costituito un team multidisciplinare con neuroradiologi, neurochirurghi, ortopedici, chirurghi vertebrali. 

Promo