Manca personale, stop ai ricoveri in reparto nascite a Francavilla Fontana. La Asl: “Dopo il concorso nessuno ha accettato l’assunzione”

Da oggi fino al 15 maggio sono sospesi i ricoveri nel reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Francavilla Fontana (Brindisi). Lo rende noto l’asl di Brindisi in un comunicato. La decisione è legata “alla grave carenza di personale medico”, ed anche al fatto che dopo le procedure di reclutamento avviate dalla asl “nessuno ha accettato di essere assunto”.

A Francavilla Fontana saranno assicurate le attività ambulatoriali di day service e di monitoraggio ostetrico, mentre le emergenze per le nascite saranno garantire nell’ospedale ‘Perrino’ di Brindisi, che almeno per un mese sarà l’unica struttura sanitaria della stessa provincia dove si potrà partorire. L’asl di Brindisi precisa che la sospensione “è temporanea” e sono in corso procedure concorsuali e procedure straordinarie “finalizzate alla riapertura del punto nascita del Camberlingo nel più breve tempo possibile”.

“Il management aziendale -prosegue la nota- pur consapevole del disagio causato a molte pazienti, è costretto a questa decisione per non esporle a rischi derivanti da insufficienti condizioni di sicurezza clinica e organizzativa. Si tratta di una decisione faticosa, arrivata dopo aver provato nell’ultimo mese ad evitarla con tutti i mezzi possibili che leggi e disponibilità del mercato del lavoro consentono”.

“Resta fermo l’impegno -conclude- di riattivare l’attività ordinaria di ricovero in un presidio a servizio di un vasto bacino di utenza non appena questo sarà possibile, sempre garantendo qualità, efficienza e soprattutto sicurezza”.

(Foto paesituoi.news)

Promo