Monte Sant’Angelo e Lesina entrano nella Rete dei Comuni sostenibili

Sono 10 i comuni della Puglia che fanno parte della Rete dei Comuni Sostenibili. I due nuovi ingressi sono Monte Sant’Angelo e Lesina: appartengono alla provincia di Foggia e hanno ricevuto la targa di Comune Sostenibile sabato 13 maggio 2023 in occasione dell’evento Economia, ambiente e società per uno sviluppo sostenibile e misurabile: quali prospettive e “sfide” per la Puglia? inserito nel Festival dello Sviluppo Sostenibile di ASviS e organizzato a Foggia insieme all’associazione Per il meglio della Puglia. La loro adesione alla Rete è avvenuta proprio grazie al protocollo sottoscritto con l’associazione pugliese.

Nel corso dell’ultima settimana è arrivata anche l’adesione del Comune di Troia, appartenente, come Monte Sant’Angelo e Lesina, alla provincia di Foggia: è il decimo comune della Puglia iscritto all Rete. “L’Agenda 2030 dell’Onu ha senso solo se ci mettiamo tutti in gioco, a partire dai comuni più piccoli, ma fondamentali per il raggiungimento degli obiettivi previsti –commenta Pierpaolo D’Arienzo, sindaco di Monte Sant’Angelo–. Ringraziamo la Rete dei Comuni Sostenibili, a cui aderiamo con convinzione, l’associazione Per il meglio della Puglia e tutti i soggetti che concorrono a rimettere la sostenibilità al centro delle agende politiche, a ogni livello. Molti di quegli obiettivi sono stati alla base del nostro dossier di candidatura a Capitale italiana della cultura 2025 di cui siamo stati finalisti e ora li attueremo nel 2024 quando saremo la Capitale della cultura per la Puglia. Noi siamo pronti a fare la nostra parte per uno sviluppo davvero sostenibile”.

“Essere nella Rete dei Comuni Sostenibili –afferma Leonardo Di Mauro, sindaco di Lesina– è un’indispensabile scelta di sana crescita territoriale, condivisa. Il buon Dio ha voluto regalarci un meravigliosa realtà naturalistica, un mix di lago, istmo e mare che formano un contesto paesaggistico mozzafiato. Vogliamo che la crescita della terra di Lesina sia un’esperienza di fruibilità territoriale, concreta e diversificata che non perda mai di vista il bello. Ci piace farlo con testa e cuore”.

“La Rete dei Comuni Sostenibili è un’opportunità di crescita e miglioramento per i comuni – sottolinea Giovanni Gostoli, direttore della Rete dei Comuni Sostenibili –. La nostra missione è accompagnare sindaci e amministratori locali, di qualsiasi colore politico, da sud a nord del Paese, nella messa a terra degli obiettivi di Agenda 2030 attraverso un progetto innovativo e concreto, servizi e strumenti utili, facendo rete e condividendo buone pratiche. La sostenibilità è un elemento centrale per migliorare la qualità di vita delle persone e delle comunità locali; ma anche per prendersi cura, valorizzare e promuovere i territori. Misurare la sostenibilità con indicatori locali è sempre più importante per compiere le azioni più giuste, coinvolgere le comunità locali e monitorare i risultati delle scelte. Siamo orgogliosi dell’adesione dei Comuni di Monte Sant’Angelo e Lesina, realtà già dinamiche e laboriose sul tema della sostenibilità, che oltre a sviluppare il progetto e cogliere tutte le opportunità possono dare un grande contributo agli altri comuni aderenti e allo sviluppo dell’associazione”. 

“Abbiamo festeggiato in modo speciale il primo anno dell’accordo siglato con la Rete dei Comuni Sostenibili con un evento, organizzato da settimane, che per almeno tre motivi ci riempie di entusiasmo e soddisfazione –sostiene Michelangelo D’Abbieri, referente dell’associazione Per il meglio della Puglia per il protocollo d’intesa con la Rete dei Comuni Sostenibili–. Primo, un workshop sulle sfide per lo sviluppo sostenibile in Puglia che ha visto un’ampia e autorevole partecipazione di relatori rappresentanti delle istituzioni, dell’associazionismo, dell’università, dell’imprenditoria locale a cui siamo davvero grati per la disponibilità e i preziosi contributi offerti. Secondo, un workshop patrocinato e ospitato dalla Provincia di Foggia e accolto nella programmazione del Festival nazionale dello Sviluppo Sostenibile 2023. Terzo, un workshop durante il quale abbiamo consegnato ai Comuni foggiani di Monte Sant’Angelo e Lesina la targa di adesione per il loro ingresso, su nostra proposta, all’associazione Rete dei Comuni Sostenibili. La Puglia, dunque, anche grazie al nostro protocollo d’intesa, vede crescere progressivamente il numero dei comuni aderenti a questa Rete, che offre concreti strumenti per misurare e migliorare le proprie politiche di sostenibilità proprio secondo l’Agenda 2030 dell’ONU. Al riguardo, vorrei ringraziare in particolare il presidente della Rete dei Comuni Sostenibili, Valerio Lucciarini, e il direttore Giovanni Gostoli, che non solo hanno onorato questo evento a Foggia con la loro presenza, ma che durante tutto questo anno trascorso hanno continuamente dato alla nostra associazione disponibilità e proficua collaborazione”.

Promo