L’Università di Bari consegna il Sigillo d’Oro al premio Nobel Giorgio Parisi. “È Importante che gli atenei del Sud si sviluppino”

“Sono legato a questa università dall’amicizia con tanti colleghi e da tante collaborazioni”. Con queste parole il premio Nobel per la Fisica 2021, Giorgio Parisi, ieri pomeriggio ha ringraziato l’università Aldo Moro di Bari il cui rettore, Stefano Bronzini, gli ha consegnato il Sigillo d’oro.

Lo scienziato è stato accolto con un grande applauso e una standing ovation. Subito dopo ha cominciato la sua lectio magistralis dal titolo ‘Scienza e pace’. “È importante che le università del Sud si sviluppino – ha detto – e quella di Bari sta facendo un ottimo lavoro sulla ricerca scientifica e sulla qualità dell’insegnamento”. Parisi ha affrontato il tema del legame fra scienza e pace, spiegando che la prima è “una grande scalinata, che sale verso l’alto con gradini non finiscono mai”, mentre gli scienziati “si divertono in questo grande puzzle che è la scienza”.

Parisi ha ripercorso le evoluzioni più recenti, evidenziando che oggi “stiamo affrontando un periodo di pessimismo verso il futuro causato da guerra, inquinamento e crisi economica. Il mondo -ha aggiunto- è pieno di guerre che ci siamo dimenticati perché sono lontane da noi. E lo era già prima che scoppiasse il conflitto in Ucraina”.

Promo