Reddito di Cittadinanza, scoperti nel Foggiano 55 percettori illeciti per oltre 300mila euro

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Foggia hanno individuato 55 beneficiari che risultano aver indebitamente richiesto il reddito di cittadinanza per un ammontare complessivo di oltre 300.000 euro. I controlli hanno interessato tutto il territorio e sono stati svolti, in particolare, dai Finanzieri del Gruppo di Foggia, della Compagnia di Manfredonia, nonché delle Tenenze di San Nicandro Garganico, Vieste e Torre Fantine.

Diverse sono le irregolarità riscontrate, che vanno dalla mancanza del requisito della residenza effettiva nel territorio nazionale alle mendaci dichiarazioni inerenti la composizione del nucleo familiare, dall’omessa dichiarazione dello svolgimento di attività lavorative, in diversi casi esercitate in nero, alla perdita del diritto al beneficio in conseguenza dello stato di detenzione.

I percettori indebiti del sussidio sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Foggia per utilizzo di ‘dichiarazioni o documenti falsi o attestanti cose non vere’ e, contestualmente, sono stati segnalati alla Direzione Provinciale Inps per il recupero delle somme già erogate.

Promo