Incidente sul lavoro, camionista di Ruvo muore investito allo scalo ferroviario “Ferruccio” di Bari

Un operaio é sceso dal suo autoarticolato allo scalo ferroviario “Ferruccio” di Bari ma é stato investito ed é morto. È tutta da chiarire la dinamica dell’incidente avvenuto ieri mattina: l’uomo, di cui non sono ancora note le generalità, potrebbe essere stato accidentalmente investito da un collega. Per conoscere l’esatta dinamica dell’incidente é al lavoro la polizia locale, intervenuta sul posto.

La vittima si chiamava Giuseppe Stragapede, di 55 anni, ed era residente a Ruvo di Puglia, in provincia di Bari. A quanto si apprende l’uomo stava scendendo dalla cabina del suo tir quando è stato travolto da un altro mezzo pesante. Il 55enne sarebbe morto sul colpo.

“Stiamo continuando a portare avanti la campagna ‘Zero morti sul lavoro’, ma mentre si é a lavoro si continua a morire, a non tornare a casa, e questo ci disturba, ci fa male -ha detto all’agenzia Agi il segretario generale di Uiltrasporti Puglia, Enzo Boffoli-. Nel caso di Bari ancora mancano soluzioni in merito alla sicurezza negli scali dove gli operai sono costretti a completare operazioni burocratiche, destreggiandosi a piedi fra mezzi pesanti in movimento. Non é possibile che il governo continua a non investire in sicurezza e a tutelare le persone che, ogni giorno, compiono il proprio dovere”.

Promo