Il sottosegretario alla Sanità Gemmato: “Impegno del governo a recuperare fondi per i nuovi ospedali in Puglia

“Il ministero della Salute, insieme al governo Meloni, si sta impegnando per recuperare il tempo perso e aprire alla possibilità di dotare di ulteriori fondi rispetto all’accordo di programma e in generale della sanità della Puglia, verso cui c’è totale collaborazione, in modo da razionalizzare nel modo più efficiente possibile gli investimenti in sanità. L’obiettivo deve essere comune: assicurare maggiore e migliore assistenza sanitaria ai cittadini”. Cosi il sottosegretario alla Sanità, Marcello Gemmato, commenta l’esito dell’incontro che si è svolto stamattina negli uffici del ministero con i dirigenti del Dicastero e i parlamentari pugliesi di centrodestra con l’obiettivo di fare il punto in merito all’accordo di programma che consentirà alla Regione Puglia la possibilità di poter riutilizzare i 318 milioni di euro per la realizzazione dei nuovi ospedali di Maglie-Melpignano e Andria e per la ristrutturazione di parte del Policlinico di Foggia.

Nei giorni scorsi era decaduto, infatti, il precedente accordo di programma perché la Regione Puglia non aveva presentato, entro i tempi previsti (30 mesi), i progetti esecutivi. “Ho voluto -dice Gemmato- raccogliere le istanze dei colleghi parlamentari, i quali hanno portato all’attenzione del ministero i ritardi da parte della Regione Puglia nell’utilizzo delle risorse necessarie alla realizzazione di due importanti presidi ospedalieri, quali quello di Maglie-Melpignano e Andria, e al potenziamento del Policlinico di Foggia, strategici per la funzionalità della sanità pubblica pugliese”. 

Promo