Criminalità, confiscati beni per 2,2 milioni a pregiudicato di Orta Nova. Sigilli a 7 società di trasporto e a 15 immobili

La Dia e il comando provinciale dei Carabinieri di Foggia hanno eseguito un decreto di confisca di beni per un valore complessivo stimato in 2,2 milioni di euro, emesso dal Tribunale di Bari a carico di un noto pregiudicato di Orta Nova (FG).

Le indagini, svolte dalla Dia e dai Carabinieri sotto l’egida della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, avrebbero consentito di dimostrare che il destinatario del provvedimento -già condannato per riciclaggio, ricettazione, fatturazioni per operazioni inesistenti, insolvenza fraudolenta, violazione delle norme sul lavoro, omesso versamento di ritenute previdenziali e assistenziali- aveva accumulato un patrimonio di valore sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati al fisco, per cui é stata ritenuta fondata l’ipotesi che i beni potessero essere il frutto dell’impiego di proventi di attività delittuose.

La confisca riguarda 7 società di autotrasporto -formalmente intestate a prestanomi ma riconducibili al pluripregiudicato- 15 immobili, altri beni e rapporti finanziari. 

Promo