Prevenzione Ictus, ad Altamura l’ambulatorio Stroke Unit tra i migliori in Italia

Prevenire l’Ictus cerebrale nei soggetti a più alto rischio, mettendo in campo le migliori tecniche di cardiologia interventistica e il lavoro di squadra di un team multidisciplinare che coinvolge cardiologi e neurologi. Sono questi i temi principali al centro del Congresso “Stroke Prevention Summit” svoltosi oggi nell’auditorium “Lorenzo Fazio” dell’ospedale della Murgia “Fabio Perinei” di Altamura. L’evento scientifico è stato organizzato dal dottor Marco Basile, responsabile del Servizio di Emodinamica del “Perinei”, dal dottor Francesco Massari, direttore dell’unità operativa di Cardiologia-UTIC dell’ospedale della Murgia, e dal dottor Bonaventura Ardito, direttore del reparto di Neurologia dello stesso presidio.

L’approccio preventivo al fianco di quello terapeutico, anche grazie agli ottimi risultati ottenuti dalla Stroke Unit della Neurologia di Altamura che, nell’ultimo Piano Nazionale Esiti del 2023 (PNE) redatto da Agenas, è ai primissimi posti in Italia -tra le 129 strutture con almeno 150 casi trattati- per la più bassa mortalità a 30 giorni da Ictus ischemico, con un tasso del 4,88%, ossia meno della metà della media italiana pari al 10,54%.

“Quello di oggi è un utilissimo momento di confronto formativo fra vari attori che operano all’interno della sanità”, ha sottolineato il dottor Basile.

Promo