Con nuova Xylella scoperta nelle campagne di Triggiano abbattimenti entro 50 metri da piante infette

Per contenere la diffusione della nuova variante della Xylella scoperta nel Barese “sarà necessario procedere all’abbattimento delle piante infette e, nel raggio di 50 metri, di quelle suscettibili a questa sottospecie. Inoltre, sarà attivata una sorveglianza rafforzata nell’intera area delimitata”. Lo annuncia la Regione Puglia.

“Il lavoro capillare e puntuale di monitoraggio degli insetti vettori legato a Xylella fastidiosa sub specie Pauca è stato svolto in 190 siti di cui 136 in area indenne in collaborazione con l’Istituto agronomico mediterraneo di Valenzano. Il ritrovamento di questo nuovo ceppo non è casuale -spiega Salvatore Infantino, dirigente dell’Osservatorio Fitosanitario della Regione Puglia- è avvenuto in seguito al rinvenimento di 13 vettori positivi in quattro siti ubicati nell’area rurale di Triggiano e al successivo campionamento capillare delle piante suscettibili a Xylella fastidiosa. In particolare sono state campionate 432 piante suscettibili di cui 6 piante di mandorli sono risultate positive a Xylella fastidiosa subspecie fastidiosa”.

“In questo momento è fondamentale attuare tutte le pratiche per debellare l’infezione”, sottolinea il direttore del Dipartimento Agricoltura Gianluca Nardone.

Promo