Treni, nuova fermata “Ospedale di Barletta”. Pubblicato il bando per la progettazione esecutiva

Rete Ferroviaria Italiana (società capofila del Polo Infrastrutture del Gruppo Fs) ha pubblicato la gara per la progettazione esecutiva e la realizzazione della nuova fermata “Ospedale di Barletta” che sorgerà fra la stazione di Barletta e la fermata di Canne della Battaglia, sulla tratta Barletta – Canosa di Puglia. L’accessibilità alla fermata avverrà tramite una nuova viabilità che si collegherà al tessuto viario esistente.

L’investimento complessivo è di 22 milioni di euro finanziati con fondi nazionali, stando a quanto comunicato da Rfi. L’attivazione dell’intervento è prevista nel 2026.La nuova fermata sarà dotata di un parcheggio di circa 140 posti auto, compresi quelli per persone a mobilità ridotta, di una fermata bus/ navetta e di un terminal per la sosta bus a lungo termine, di un percorso pedonale protetto, attrezzato con sistemi di schermatura solare frangisole e arredo urbano per il collegamento diretto con l’ingresso dell’Ospedale Dimiccoli e di un percorso ciclabile per il collegamento con il sistema di mobilità ciclabile urbana prevista nel Pums di Barletta.

La fermata costituirà un nodo di interscambio modale, treno-bus, treno-auto privata, treno – bici, in linea con gli obiettivi del piano di integrazione con altri sistemi di trasporto. La nuova fermata migliorerà l’accessibilità territoriale alla rete AV/AC, consentendo di estendere il bacino potenziale dei viaggiatori attraverso un nodo di interscambio treno-gomma. Garantirà inoltre un collegamento ferroviario metropolitano con Barletta Centrale, riducendo il numero di auto sulle strade nell’ottica di una mobilità ecocompatibile per la connessione periferia-centro. 

Promo