È morto l’ex sindaco Simeone Di Cagno Abbrescia, aveva 80 anni e ricopriva la carica di presidente di Aqp

È morto Simeone Di Cagno Abbrescia, sindaco di Bari dal 1995 al 2004. L’imprenditore nel settore dell’edilizia e nell’alberghiero aveva 80 anni. Nella sua esperienza politica anche l’elezione nel 2006 alla Camera dei deputati tra le fila di Forza Italia, partito al quale aderì sin dalla sua fondazione. Nel 2009 è stato nuovamente candidato sindaco di Bari con il Pdl, ottenendo il 46,05% al primo turno e il 40,19% al ballottaggio, venendo sconfitto dal sindaco uscente Michele Emiliano.

A marzo del 2018, la Giunta regionale pugliese ha rinnovato il cda di Acquedotto pugliese nominando Di Cagno Abbrescia presidente. Tanti i messaggi di cordoglio per lui che in queste ore si susseguono anche sui social.

“Ho conosciuto Simeone Di Cagno Abbrescia molti anni fa, nello studio di mio padre. Quando Pinuccio Tatarella lo designò come candidato Sindaco, fu mio padre a dirgli di andare avanti, senza paura. Pietro Leonida era così, affettuoso, ecumenico ed unitario anche nei confronti degli avversari politici”. Queste le parole di Michele Laforgia, candidato alle primarie che designeranno il candidato sindaco del centrosinistra alle prossime Comunali di giugno a Bari, che aggiunge: “Negli anni, abbiamo sempre avuto un bellissimo rapporto personale. Anche negli ultimi tempi, quando non stava bene e non lo incontravo più per strada. Mi ha chiamato quando ha letto della mia candidatura, per incoraggiarmi. E oggi sono e siamo tutti un po’ più soli”.

“Esprimo il mio cordoglio e quello di tutta Forza Italia Puglia per la scomparsa di Simeone Di Cagno Abbrescia. Alla sua famiglia, ai suoi cari, vanno le nostre più sentite condoglianze”. Lo dichiara il deputato Mauro D’Attis, commissario regionale di Forza Italia.

“È scomparso Simeone Di Cagno Abbrescia, il primo Sindaco di Bari eletto direttamente dai baresi. Fu voluto da Pinuccio Tatarella nel 1995 per portare la destra al governo del capoluogo di Regione. Cominciò con Simeone la stagione della destra al governo della città di Bari”. Così in un post Fabrizio Tatarella, avvocato e vicepresidente della Fondazione Tatarella, che ancora ricorda: “Simeone fu rieletto nel 1999 Sindaco e Salvatore Tatarella fu il suo ultimo vice sindaco nel 2004. Ciao Simeone. Riposa in pace”.

Promo