Anche a Pasqua chi è in difficoltà a Bari non è solo

I giorni festivi sono quelli in cui si sente di solito più la solitudine, si avvertono maggiormente difficoltà per chi non ha alle spalle certezze e una famiglia di supporto. È fondamentale quindi  che le istituzioni e le associazioni di volontariato supportino i soggetti più fragili.

Per Pasqua 2024 ecco le mense e i servizi del Welfare attivi durante le giornate festive a Bari.

L’assessorato al Welfare rende noto il programma delle mense e dei servizi attivi in favore delle persone in situazione di grave marginalità, realizzato con la collaborazione della rete cittadina delle realtà quotidianamente impegnate sul territorio.

In tutte le strutture di accoglienza, case di comunità, co-housing finanziate dall’assessorato al Welfare e nel centro polifunzionale Casa delle Culture, al quartiere San Paolo, saranno organizzati pranzi e cene per gli ospiti, cui seguiranno momenti di festa e musica. Importante in certe situazioni di disagio è creare le condizioni  ideali che facciano sentire la resina sola e ai margini della società di fare parte di una comunità.

Nella giornata di Pasqua, domenica 31 marzo, gli operatori dell’Unità di strada comunale Care for People, accanto alla consueta somministrazione di bevande, distribuiranno anche porzioni di colomba pasquale; mentre il 1° aprile, lunedì dell’Angelo, saranno impegnati a Torre Quetta in attività di sensibilizzazione e prevenzione delle dipendenze patologiche e dei comportamenti a rischio attraverso attività stimolanti, grazie all’impiego di percorsi esperienziali e ai simulatori di guida (auto, moto e bici).

Nel centro polifunzionale per il contrasto alle povertà estreme Area 51, nelle giornate di Pasqua e Pasquetta saranno assicurati tutti i servizi di ascolto, orientamento, docce e supporto e la somministrazione di pasti, come di seguito indicato:

Pasqua, domenica 31 marzo

ore 9-10.30 prenotazione pranzo

ore 13-14.30 distribuzione pranzo: antipasto, trofie funghi pomodorini e mascarpone, salsiccia alla pizzaiola, pane, frutta, acqua e dolce;

ore 13-15.30 prenotazione cena

ore 19-20 cena: pasta alla contadina, panino imbottito con formaggio, pomodori e insalata, frutta e acqua.

Ma non basta anche nel giorno di Pasquetta, lunedì 1° aprile ci sono altre situazioni aggregati.

Vediamo nel dettaglio.

ore 9-10.30 prenotazione pranzo

ore 13-14.30 distribuzione pranzo: antipasto con panzerottini, pasta alla bolognese, hamburger, insalata, pane, frutta, acqua e dolce

ore 13-15.30 prenotazione cena

ore 19-20 cena: risotto frutti di mare, panino imbottito con bastoncini di pesce, insalata, frutta e acqua.

Nel pomeriggio di lunedì 1° aprile, dalle ore 15.30 alle 17.30, sempre ad Area 51, saranno organizzati giochi di squadra e musicali aperti a tutta la cittadinanza.

Nelle giornate di Pasqua e Pasquetta, le suore Missionarie della Carità della rete della Caritas diocesana provvederanno alla distribuzione della cena a partire dalle ore 17.30, presso la struttura in viale Unità d’Italia.

Confermata anche l’apertura delle altre mense Caritas nella giornata di Pasqua e della mensa della parrocchia San Carlo Borromeo a Pasquetta.

Nella giornata di domenica, inoltre, l’associazione InConTra organizzerà la cena di Pasqua in piazza Balenzano (primo, secondo, frutta, dolce e uova di Pasqua), con intrattenimento musicale, mentre il giorno di Pasquetta distribuirà il pranzo presso la stazione centrale (primo, secondo, frutta, dolce e uova di Pasqua).

In questi giorni, tramite il market sociale della Casa dei Bambini e delle Bambine, è in corso la distribuzione di doni e uova di Pasqua ai più piccoli.

Si ricorda, infine, che anche a Pasqua e Pasquetta il PIS – Pronto intervento sociale sarà attivo per interventi sociali in loco e per orientamento ai servizi.

In una società in cui la crisi economica ha creato situazioni difficili, anche perché le separazioni hanno fatto sì che tante persone si trovassero per strada, è fondamentale questa rete e supporto integrato.

Promo