Omicidio Lello Capriati a Bari, si cerca l’auto su cui viaggiava. C’era un’altra persona con lui. È fuggita. Al vaglio immagini di videosorveglianza

C’era molto probabilmente un’altra persona nell’auto su cui si trovava Raffaele Capriati, il 39enne nipote del boss Antonio Capriati ucciso con quattro colpi di pistola ieri sera a Bari nel rione di Torre a Mare. Questa persona, che quindi avrebbe assistito all’omicidio, sarebbe poi scappata a bordo della stessa vettura, una utilitaria di piccola cilindrata.

Gli agenti della squadra mobile della questura di Bari stanno analizzando le immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza della zona per dare un volto a questo testimone. Al momento non è chiaro se si tratti di un uomo o di una donna e a dirlo saranno gli accertamenti degli investigatori coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari.

Intanto, sarà conferito giovedì al professore Francesco Vinci dell’istituto di medicina legale del Policlinico di Bari l’incarico per lo svolgimento dell’autopsia. 

Promo