Da martedì chiamate di emergenza al Nue, il numero unico 112. Si parte con Bari e Brindisi. Entro maggio per tutta la Puglia

Da martedì prossimo chiunque avrà bisogno di aiuto potrà comporre il numero 112 perché la Regione Puglia ha attivato il cosiddetto Nue, il numero unico di emergenza che sostituisce gli attuali numeri di pronto intervento che convergono nel solo112. Il percorso di migrazione delle chiamate partirà dai distretti telefonici di Bari e Brindisi e poi coinvolgerà tutti gli altri.

Al Nue risponderanno 126 operatori della centrale unica di risposta riferiti alla struttura speciale regionale di avviamento del Nue, e dislocati nelle sedi di Modugno (Bari), Foggia e Campi Salentina (Lecce). Gli operatori sono stati “formati per gestire la prima risposta alla chiamata di soccorso e assegnare le chiamate agli Enti che garantiscono le operazioni di soccorso, attraverso una più puntuale localizzazione del luogo di intervento e attraverso l’utilizzo di un servizio di interpretariato per i cittadini stranieri”, fa sapere la Regione in una nota in cui si evidenzia che “la centrale unica di risposta del numero unico di emergenza è attiva 24 ore su 24 e 7 giorni su 7”. Entro il prossimo 28 maggio il servizio sarà attivo su tutta la Puglia. 

Promo