Entra in casa con un pretesto e picchia due coniugi per rapinarli a Nardò, rintracciato e fermato dalle forze dell’ordine. Coppia grave in ospedale

Una coppia sulla cinquantina é stata malmenata da un rapinatore all’interno della propria abitazione a Nardò, in provincia di Lecce, ed é finita in ospedale in gravi condizioni. È accaduto di mattina nel centro del comune salentino. Il presunto aggressore é stato poi rintracciato dalle forze dell’ordine e la sua posizione é al vaglio dell’autorità giudiziaria.

Le scene da arancia meccanica si sono svolte all’interno dell’abitazione di una coppia di coniugi di 54 e 55 anni, a cui un uomo sulla quarantina si é presentato suonando al campanello per chiedere soccorso e un bicchiere d’acqua sostenendo di aver avuto un malore. Una volta dentro casa, lo sconosciuto ha chiesto che gli fossero consegnati denaro e gioielli e, davanti alla reazione delle vittime, non ha esitato a colpirli brutalmente con un bastone ferendo in maniera particolarmente grave l’uomo che ha perso molto sangue.

Poi é fuggito a tutta velocità, sul posto sono arrivati i sanitari del 118 che dopo aver prestato le prime cure ai coniugi li hanno poi trasferiti in ambulanza a sirene spiegate in codice rosso all’ospedale Vito Fazzi di Lecce dove sono tuttora ricoverati. I carabinieri hanno avviato la caccia all’uomo riuscendo a tracciare un identikit e a individuarlo. 

Promo