Furto e ricettazione auto di lusso, arrestate quattro persone di Fasano. Vetture parcheggiate in un’area di Castellana Grotte

I carabinieri di Monopoli (Bari) hanno arrestato, in flagranza di reato, per “riciclaggio, furto aggravato e utilizzo di dispositivi atti a impedire le comunicazioni”, quattro cittadini fasanesi di età compresa tra i 25 e i 51 anni.

Le autovetture di provenienza furtiva venivano trasportate in un’officina non autorizzata e improvvisata in un’area parcheggio alla periferia del comune di Castellana Grotte (Bari) dove venivano parcellizzate per il recupero dei pezzi di ricambio, pronti per essere esportati con dei Tir all’estero, dove la richiesta di mercato dei componenti automobilistici è molto alta.

Gli arrestati erano in possesso di alcuni Jammer, disturbatori elettronici di frequenze che, attivati durante la cannibalizzazione delle autovetture, ne impediscono l’intercettazione, compresa la geo-localizzazione delle black-box ivi installate. 

Promo