Molestie a minori e aggressioni a negoziante, a Nardò denuncia e decreto di espulsione per 20enne

A Nardò (Lecce), è stato denunciato un 20enne tunisino resosi responsabile di diversi reati raggiunto poi da un decreto di espulsione emesso dal prefetto ed eseguito dal questore della provincia di Lecce.

Nel centro cittadino di Nardò, nei giorni scorsi, era stata segnalata la presenza di un gruppo di tunisini tra i quali il ventenne, che dapprima aveva molestato una minore che si trovava nei pressi di una paninoteca e poi aveva aggredito il proprietario dell’attività commerciale.

Poco dopo, sempre nella zona, nei pressi di un bar, aveva molestato un’altra minorenne. L’uomo fermato dai poliziotti di volante intervenuti sul posto, era stato trovato in possesso di un’arma da taglio. Il tunisino, senza fissa dimora, già conosciuto dalle forze dell’ordine per vari precedenti di polizia, è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico, percosse e porto darmi abusivo.

Il giovane, considerato un soggetto pericoloso per l’ordine e la sicurezza pubblica, è stato raggiunto da un decreto di espulsione eseguito con ordine del questore di Lecce con accompagnamento alla frontiera. 

Promo