Fiera del Levante, la Regione rilascia i locali che avevano ospitato l’ospedale Covid

La Giunta ha approvato oggi, anche grazie all’apporto dell’Avvocatura regionale, l’accordo condiviso con l’Ente Fiera del Levante e Nuova Fiera del Levante per il rilascio dei padiglioni già utilizzati per l’ex ospedale Covid nella Fiera del Levante di Bari.

Saranno messi a disposizione subito le aree dei padiglioni 7 (ex hub vaccinale), 10 (1° piano), la hall 160 di via Verdi e il parcheggio 15, immediatamente liberabili e riutilizzabili a fini fieristico-espositivi con minimi interventi, che saranno effettuati in tempi brevi sulla base delle progettazioni di Asset e a cura del Provveditorato-Economato della Regione Puglia.

Per i padiglioni 18, 13 (galleria), 11 e 9 (piano terra) la Fiera avrà sei mesi di tempo per decidere se mantenere strutture e impianti per l’utilizzo per esposizioni e manifestazioni di tipo medico/scientifico/formativo, potendo disporre di una infrastruttura composta tra l’altro da impianti idrico-elettrici, cablaggi, tubi per gas medicali, impianti per la pressione negativa, condizionamento e filtraggio e spazi per attività assistenziali sanitarie.

La Fiera potrà così meglio programmare le proprie attività sapendo su quali spazi contare, allestendo saloni e esposizioni come previsto dal calendario.

GLI ALTRI PROVVEDIMENTI. Welfare: approvato dalla Giunta uno schema di accordo di collaborazione tra Regione-dipartimento Welfare e Università del Salento – dipartimento ingegneria dell’innovazione per la definizione e lo sviluppo di misure di valorizzazione del patrimonio delle ASP – Aziende di servizi alla persona della Regione Puglia. Ambiente: parere non favorevole della Regione nell’ambito di una procedura di VIA statale per un progetto di impianto agro voltaico da 96,83 MW a Ascoli Satriano (Fg) contrada Perillo, proposto da SCS Sviluppo srl.

Promo