G7 in Puglia, disagi per i Carabinieri e la Guardia di Finanza. Forze dell’Ordine ospitate su nave fatiscente, la denuncia dei sindacati

Il Sindacato italiano militari carabinieri (Sim CC) e il Sindacato italiano lavoratori finanzieri (Silf) denunciano in due note distinte presunte criticità nella sistemazione a bordo della nave Mykonos Magic (ex Costa Magica), ormeggiata alla banchina Sant’Apollinare di Brindisi, delle forze dell’ordine impegnate nel G7. Il vertice si terrà dal 13 al 15 giugno nel resort di Borgo Egnazia a Fasano.

“Le prime avvisaglie, di quelle che a tutti gli effetti -sostiene il Sindacato italiano militari carabinieri- è risultata una vera e propria disorganizzazione del G7, si sono registrate sin dalle prime ore di ieri quando numerosi colleghi, provenienti da tutta Italia, sono rimasti ammassati anche per oltre dieci ore sulla banchina del porto in attesa delle procedure per il check-in”. Il sindacato segnala “mancanza di acqua calda, scarichi dei bagni otturati, presenza di muffe nei locali comuni, fuoriuscita di polvere nera dai bocchettoni dell’aria, stanze non climatizzate, spazi ridotti e non idonei ad ospitare i numerosi colleghi”.

“Non siamo sicuri -osserva il Sim Carabinieri- che nei prossimi giorni la situazione possa normalizzarsi, motivo per cui stiamo pensando di organizzare un presidio nella banchina di Sant’Apollinare di Brindisi per accertare che le criticità siano state risolte”. Il Sindacato italiano lavoratori finanzieri, inoltre, esprime “preoccupazione” in quanto “le cabine -sostiene- a bordo della nave, di dimensioni ridotte e spesso prive di finestre e aria condizionata, costringono i finanzieri a dormire con le porte aperte a causa dei picchi di calore di questo periodo dell’anno. Inoltre, la somministrazione dei pasti giornalieri per circa 2.600 donne e uomini delle forze dell’ordine avviene con estrema lentezza” con gli ospiti “in fila per un pasto freddo fino alle 23 e scarsa attenzione alla varietà del cibo somministrato. Questa situazione -attacca il Silf- è una contraddizione evidente, considerando lo sfarzo e la cura dedicati al G7”.

Promo