Bomba danneggia pescheria a Canosa di Puglia, è la seconda volta. Indagano i Carabinieri

Un ordigno artigianale è stato fatto esplodere la scorsa notte, verso l’una, davanti a una pescheria in piazza Galuppi a Canosa di Puglia, nel nord Barese. La deflagrazione, che ha danneggiato la saracinesca, non ha provocato feriti ma ha spaventato i residenti della zona e fatto scattare alcuni sistemi di allarme.

Il titolare della attività commerciale, un 50enne originario di Barletta, sarà ascoltato dai carabinieri che indagano sull’accaduto. Nella zona non ci sono sistemi di videosorveglianza. Al momento nessuna ipotesi sulla matrice del gesto è esclusa.

Non è la prima volta che accade: lo scorso marzo, infatti, davanti alla saracinesca della stessa pescheria fu fatta esplodere una piccola bomba carta.

Promo