Rimosso ad Ugento peschereccio che trasportava migranti. Era incagliato sulla costa dal 16 dicembre

Sono terminate nel tardo pomeriggio di ieri le operazioni di rimozione e trasporto del peschereccio, precedentemente utilizzato per reati di immigrazione clandestina, che il 16 dicembre 2022 si era incagliato in prossimità della costa di Ugento (Lecce).

La ditta incaricata dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli ha prima bonificato l’unità dai liquidi oleosi presenti a bordo e, successivamente, dopo aver constatato l’assenza di falle nello scafo in ferro, ha provveduto al rimorchio verso il porto di Gallipoli. Tutte le operazioni, iniziate all’alba, si sono svolte sotto la supervisione del comandante dell’Ufficio locale marittimo di Torre San Giovanni d’Ugento e dell’amministrazione comunale.

“Il trasferimento del peschereccio -spiega una nota- è stato monitorato costantemente via mare dalla motovedetta della Guardia Costiera CP261, che ha seguito il convoglio dal disincaglio all’ingresso presso il cantiere gallipolino designato”. 

Promo